Firenze 2018

Il terzo corso musicale LMFL al Conservatorio Luigi Cherubini a Firenze.

Arrivo: 29 luglio

Inizio delle lezioni: 30 luglio

Partenza: 11 agosto

I corsi specialistici al Conservatorio di chiara fama mondiale per i studenti di livello avanzato dall’età di 17 anni in poi, incluso i professionisti che vogliono migliorare e approfondire le proprie conoscenze

In base alla nostra esperienza durante il primo corso organizzato a Firenze l’anno scorso, ci teniamo a precisare che il conservatorio consiste in due edifici:

  1. La sede centrale, dove si trovano segreteria e uffici, ubicata nel centro città, in Piazza delle Belle Arti 2, 50122.
  2. La sede distaccata del conservatorio a Villa Favard, dove si terranno le lezioni e i concerti. Tale edificio si trova a Rovezzano (nord-est di Firenze) ed è qui che verrete accolti al vostro arrivo.

In seguito alcune informazioni supplementari che potrete trovare utili per l’organizzazione del vostro soggiorno:

L’ingresso principale della sede distaccata si trova in Via di Rocca Tedalda 451. La linea dell’autobus 14 si ferma proprio di fronte all’edificio.

La Villa Favard è facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione di Rovezzano.

L’entrata sul retro dell’edificio si trova in Via Aretina.

Le temperature di Firenze nel mese di agosto possono raggiungere gradi molto elevati, motivo per cui un viaggio molto lungo verso la Villa Favard può risultare faticoso.

Introduzione al corso

LMFL Summer Music School 2016 in Florence

LMFL ha scelto Firenze come destinazione per la sessione dei corsi di agosto del 2017.
Lo stage è organizzato sotto gli auspici del Conservatorio “Luigi Cherubini” nella sede di Villa Favard di Rovezzano, la parte più antica del Conservatorio, nel mezzo di un orto botanico con una gran quantità di piante autoctone come querce e lecci, numerosi alberi esotici come cedri del Libano e magnolie. I viali sono bordati da olmi e siepi di rose.

Villa Favard di Rovezzano mette a disposizione numerose aule per lo studio e le lezioni sia con pianoforte (verticali e a coda) sia senza e una sala da concerto.

Firenze, capoluogo della Regione Toscana, culla del Rinascimento italiano e sede di capolavori d’arte e di architettura, è stata al centro di gran parte della nostra tradizione musicale occidentale.
Fu proprio in questa città che la Camerata Fiorentina o Camerata de’ Bardi, si costituì nel 16° secolo, il loro intento era quello di riportare ai fasti di un tempo lo stile drammatico degli antichi greci, il futuro teatro in musica altrimenti detto “opera”. Non solo contribuirono allo sviluppo della forma operistica, ma anche a quello di altre forme classiche come la sinfonia.

Villa Favard di Rovezzano è il luogo ideale per i nostri corsi estivi, dove possiamo ispirarci per il nostro lavoro in un ambiente storico caratterizzato dalla bellezza, l’eleganza e la serenità.

Lezioni di canto e musicali

Lezioni di canto e musicali

Classi di strumento e voce, master classes, composizione e direzione d’orchestra
utti i corsi sono tenuti da insegnanti qualificati con esperienza didattica nonché artisti di fama internazionale.

Corso di musica per il buon dilettante. Si richiede grade 7 (settimo livello) per lo strumento principale e per il secondo o terzo strumento anche livelli inferiori.
Corso di musica per il futuro professionista. Si richiede grade 8 (ottavo livello) o superiore.
Prepariamo giovani strumentisti per esami d’ammissione alle Scuole di Musica Superiori (Royal College of Music, Royal Academy, Guildhall) oppure Conservatoires Supérieurs de Musique ecc.
Si fra presente che per poter accedere al Royal College of Music, alla Royal Academy o alla Guildhall, occorre una buona conoscenza della lingua inglese.
Noi possiamo fornire quest’insegnamento durante il corso.
Un elenco aggiornato dei professori con i propri CV e qualifiche è disponibile su richiesta per posta elettronica. Gli studenti possono scegliere gli insegnanti con i quali desiderano studiare. Ogni insegnante potrà avere un numero limite di studenti. Nel caso in cui un insegnante risulti al completo, lo studente sarà assegnato ad un altro.
Il Coro dei corsi estivi. Dirige  William Godfree

lmfl choir

Il Coro è una delle attività più importanti dei Corsi Estivi, frequentato con piacere dalla maggior parte dei partecipanti. Anche la maggior parte dei nostri insegnanti partecipano volentieri. Si può frequentare senza audizione.
Il corso è tenuto da Daniel Grosgurin
La Scuola offre un vasto programma di musica da camera per archi e fiati. Si formano i gruppi secondo i livelli di strumento e le preferenze personali per fare musica in modo formale o per divertimento.
Potranno accedere ai corsi sia studenti di ogni livello che gruppi già formati. Anche gli strumentisti non professionisti avranno la possibilità di suonare in alcune sessioni con i professionisti e di beneficiare dell’insegnamento qualificato.
Laboratorio Orchestrale Dirige Matthias Dulack
Aperto a tutti coloro che superino l’audizione. Le prove sono dalle 19:45 alle 21:00, eccetto il primo sabato
lmfl orchestra

LMFL student at violin masterclassMaster classes

Sono tenute da artisti importanti e sono indicate generalmente per lo studente a livello avanzato oppure al musicista professionista per il perfezionamento. C’è un numero limitato di posti e gli studenti saranno selezionati. Queste classi sono aperte ad auditori iscritti ai corsi.

Il corso Jazz:

il laboratorio di musica Jazz è aperto a tutti gli studenti anche agl’allievi del corso di musica classica.

Corso Jazz –
Lo scopo del corso è di dare la possibilità a tutti gli allievi sia principianti che al livello già avanzato,di partecipare al laboratorio di musica Jazz. Gli allievi avranno la possibilità di sviluppare le loro capacità di improvvisazione in modo pratico insieme agli studenti già esperti in materia.
Il corso sarà strutturato in modo di coprire due settimane e terminerà con il concerto finale.
Tutte le lezioni si svolgeranno nel laboratorio (workshop) .

I studenti che vogliono beneficiare di lezioni jazz individuali dovranno iscriversi come per il corso di musica classica, insegnamento “one to one” . Con questa iscrizione avranno la possibilità di avere 10 lezioni individuali e mezz’ora di musica jazz in cima alle loro lezioni.
Secondo il numero degl’iscritti gli studenti verranno divisi in piccoli gruppi in modo da creare un programma secondo le loro esperienze.
Gli insegnanti di grande esperienza nell’insegnamento Jazz,guideranno i gruppi divisi per i strumenti : Alex Forsyth – sassofono,flauto e basso, David Frankel- pianoforte ,
Rosario Macaluso – tromba, John Perry – batteria , Robert Short- voce, Joel Harding – chitarra elettrica. Per coloro che siano relativamente inesperti lo studio comprende il corso base: accordi e le scale e la loro applicazione all’ improvvisazione, l’armonia di base ed i generi di formazione più importanti come : blues, jazz modale, stili afro – cubani e afro – brasiliani.

I studenti più esperti potranno eseguire i brani più elaborati, come gli accordi alterati e le loro relative scale. Lezioni individuali non sono previsti per lezioni di armonia avanzata ma possono sempre essere richiesti dai studenti interessati in tale materia.

Laboratorio di canto : Opera
Per il solo canto classico, Docente Vitalba Mosca , Simonida Miletic e Leonardo De Lisi, insegneranno la tecnica vocale e l’interpretazione di brani classici e arie d’opera dei principali compositori italiani, inglesi, francesi, tedeschi e spagnoli dal 17° secolo fino all’età moderna.
lmfl orchestra

Laboratorio di Opera a Firenze

Opera 2018

“ORFEO CONTRO ORFEO”

Un pastiche operstico, dallo stile barocco al jazz, passando per arie, canzoni e scene dalle seguenti opere:

PERI – Euridice (1600)

MONTEVERDI – L’Orfeo (1607)

ROSSI – Orfeo (1647)

GLUCK – Orfeo ed Euridice (1762)

HAYDN – L’anima del filosofo (1791)

SCHUBERT – Orpheus (Lied, 1821)

OFFENBACH – Orphée aux Enfers (1858)

VAUGHAN WILLIAMS – Orpheus with his lute (art song, 1912)

DE MORAES – Orfeu negro (1957)

and others

 

Voci richieste:

Soprani (leggeri e lirici), mezzosoprani o contralti, tenori, baritoni, cantanti jazz (sia  voci maschili che femminili)

 

lmfl opera workshop in firenze

Lo studio del canto lirico nell'infanzia e nella pubertà

Lo studio del canto lirico nell’infanzia e nella pubertà, prima della muta definitiva della voce (che avviene normalmente tra i 13 e i 15 anni nelle femmine e tra i 15 e i 17 anni nei maschi) è da sempre ritenuto estremamente pericoloso per la salute futura dell’organo vocale. Infatti nella più antica e prestigiosa scuola del belcanto italiano e nei conservatori di musica era fatto divieto di iscriversi alle ragazze prima di avere compiuto i 16 anni e ai ragazzi prima di avere compiuto i 18. L’esperienza dei grandi maestri di canto dell’epoca d’oro dell’opera lirica italiana tra il ‘700 e il ‘900 aveva capito che la voce dei fanciulli (anche di quelli più dotati e promettenti) attraversa un periodo di estrema delicatezza che sta proprio nel momento della mutazione verso la voce adulta.

La ragione di questa importante deduzione è stata studiata poi con attenzione e metodo scientifico dalla scienza medica (foniatria) del XX secolo che ha spiegato perché negli anni delicati di trasformazione i muscoli e le cartilagini della laringe sono particolarmente esposti a subire gravi danni (a volte irreparabili) se sottoposti a sforzi innaturali.

Lo studio della tecnica tipica del canto operistico, infatti, permette alla voce umana di ottenere capacità davvero straordinarie. Allo stesso modo in cui le tecniche di allenamento delle disciplina sportive hanno portato gli atleti a superare i più importanti record.

Tuttavia, così come nello sport si può iniziare ad allenare i bambini e gli adolescenti in vista di avere degli adulti capaci di affrontare le olimpiadi, anche nel canto si può iniziare ad educare le giovani voci: MA solo secondo un processo molto preciso di evoluzione che segue passo per passo la trasformazione della voce da quella del fanciullo a quella dell’adulto SENZA nessuno sforzo innaturale e violento.

Deve essere chiaro che un bambino o una bambina di 9-12 anni che canta un’aria d’opera cercando di imitare la voce dell’adulto è esattamente come un bambino della stessa età che fa una gara di corsa, di salto in lungo o di nuoto con degli avversari adulti, secondo ritmi e sistemi che non appartengono alla sua conformazione fisica in evoluzione. Anche se una bambina o una giovane in pubertà può per qualche minuto cantare un’aria d’opera (per esempio O mio babbino caro, da Gianni Schicchi di Puccini) e sembrare emettere dei suoni come un  soprano professionista, lo sforzo che evidenziano le spinte che deve dare con gli addominali, i numerosi fiati presi anche in mezzo alle parole, le oscillazioni irregolari del vibrato, etc, sono tutti segni di fatica vocale. Che negli anni a seguire causeranno la perdita di quella agilità vocale che serve al cantante lirico per sviluppare il suo strumento professionale.

Gli exploit televisivi di alcuni bambini nei talent-shows traggono in inganno i genitori che non hanno competenze musicali e operistiche, perché i bambini in televisione cantano le arie d’opera con la voce amplificata dal microfono! In teatro, i veri professionisti non usano il microfono quando cantano l’opera! E cantare un’opera lirica non vuol dire cantare solo un’aria famosa ma vuol dire cantare durante uno spettacolo lungo e complesso di 3-4 ore in cui ci sono duetti, terzetti, recitativi, ariosi, declamazione, cori, etc.

Dunque il maestro di canto che impone la tecnica operistica a un bambino di 9-12 anni – ma anche a un adolescente di 13-15 anni che non ha ancora completato la trasformazione vocale, anche se molto dotato, – sta commettendo un errore gravissimo. A 20 anni quel ragazzo o quella ragazza sarà privo della naturalezza e agilità vocale che servono per costruire la vera voce di un professionista. Sarà frustrato ed infelice di dovere correggere grossi difetti dopo avere creduto da bambino di essere un prodigio. Moltissime volte, infatti, in casi come questi, i ragazzi poi rinunciano a continuare lo studio del canto lirico avendo perso sicurezza e self-esteem.

Il mio consiglio dopo un’esperienza di più 20 anni in conservatorio in Italia è questo: quando un bambino mostra molto talento musicale e vocale, incoraggiare lo studio di uno strumento (idealmente il pianoforte che sviluppa anche il senso armonico), fare esperienza di coro di voci bianche fino ai 12 anni, prendere anche delle lezioni di canto da un maestro che educhi la voce con repertorio facile e a Each singing teacher who does not respect this protocol is incompetent dangerous, only interested in making easy money of money on the hopes and illusions of children and families to get a brief and fleeting celebrity. The damage will affect the psychology of the young artist.datto, come le arie antiche da camera o le canzoni popolari. Tra i 12 e 15 anni alleggerire lo studio del canto aspettando la trasformazione vocale, sempre continuando lo studio del pianoforte e del solfeggio. A 14-15 anni le ragazze e 16-17 i ragazzi iniziare piano piano a impostare la tecnica vocale operistica per vedere come la “nuova” voce reagisce alla sollecitazione di un allenamento più intenso.

Ogni maestro di canto che non rispetta questo protocollo è un incompetente pericoloso, interessato solo a fare facile guadagno di soldi sulla speranza e le illusioni di bambini e famiglie di ottenere una breve ed effimera celebrità. Il danno si ripercuoterà sulla psicologia del giovane artista.

 

Leonardo De Lisi

Conducting & Composition

Docente: Matthias Dulak

La classe di direzione prevede 4 posti per ciascun corso.

Corso di direzione del Maestro Dulak è suddiviso in due sezioni :

i principianti – senza nessuna esperienza- il corso prevede l’insegnamento base della tecnica di direzione.

livello avanzato – per gli studenti che abbiano già acquisito una certa esperienza nel settore. Il corso darà a loro possibilità di preparare il programma previsto per il corso estivo e di essere scelti per dirigere il concerto finale.

Handel: ballet music from Alcina
Grieg : Holberg suite
Bloch : Concerto Grosso
Stravinsky: The Soldiers Tale

Concerto – si consiglia di vedere i feedback (opinioni) dell’anno scorso.

Classe di Composizione

Il corso è diviso in due sezioni:

  • lezioni individuali di un’ora ogni due giorni, e conferenze della durata di tre ore ogni giorno. Il contenuto delle lezioni individuali varia secondo il livello di ciascun studente ed è mirato ad ottenere una nuova composizione durante il corso da eseguire durante il concerto finale (esecutori e orario permettendo).

Saranno discusse le diverse tecniche di composizione secondo le preferenze estetiche di ogni studente, dall’armonia tonale tradizionale ad una espressione musicale più elaborata.
Le conferenze si orienteranno verso i maggiori compositori di tutte le epoche soprattutto quelli che hanno contribuito alla naturale evoluzione della musica. Un’aspetto importante del corso sarà l’analisi musicale e l’ascolto, per stimolare discussioni e per incoraggiare gli studenti alla formazione della propria fantasia.

Lezioni di lingua

Un tempo abbinare un corso musicale ad un corso di lingua straniera era virtualmente impossibile, l’uno escludeva l’altro.
Ora non più!

I nostri corsi uniscono musicisti che provengono da svariate nazioni e quindi si viene in contatto con tante lingue stranieri.

La comune passione per la musica, il fare musica e il parlare di musica facilitano l’apprendimento della lingua straniera e danno una forte motivazione al lavoro.Offriamo intensivi corsi di qualità della lingua inglese, tenuti da insegnanti di madre lingua specializzati nell’insegnamento dell’inglese come lingua straniera (EFL).
Per gli studenti di madre lingua inglese, offriamo la possibilità di imparare o migliorare: francese (FFL), tedesco (GFL), spagnolo (SFL), italiano (IFL) mandarino (MFL) e russo (conversazione per studenti avanzati) con insegnanti sempre specializzati e madre-lingua.

I corsi di lingua possono essere organizzati in piccoli gruppi (da 4 a 6 studenti) oppure possono essere individuali secondo le esigenze dello studente.
Il corso base, da 1 a 2, 3, o 5 sessioni di un’ora al giorno, ha come scopo principale lo sviluppo della competenza nella comunicazione orale; l’approfondimento della grammatica; l’incremento dei vocaboli tramite metodi didattici mirati alle necessità individuali.
Linguistic Director – Dr. Alan D. Moller

lmfl langauge director dr moller

Il Direttore linguistico di LMFL (sia per i corsi estivi che per tutto l’anno in Francia e in Inghilterra) è il dott. Alan D. Moller, MA (Cambridge), PGCE (Londra), Dipartimento Linguistico (Edimburgo). E’ un linguista riconosciuto a livello internazionale, dirigente, adesso in pensione, della British Council.

Alan fu direttore della English Language Services Division, con compiti di supervisore delle Scuole di Lingua in tutto il mondo, abilitato a dare il riconoscimento della British Council.

Alan ha lavorato in Africa, Singapore, Malesia e fu addetto culturale per l’Alta Commissione Britannica a Nuova Delhi dove ha organizzato una mostra di Henri Moore.
Fu per cinque anni Capo Commissario Esaminatore alla Trinità College, Londra.

Attualmente è amministratore delegato in Asia come consulente per esami linguistici: esaminatore esterno e moderatore per tutti i TEFL e TESOL corsi internazionali in tutto il mondo per garantire gli standard internazionali e linee guida. Alan è consulente indipendente per numerose organizzazioni.

Quantità di lavoro

Il vostro impegno di lavoro.

Se si sceglie Composizione, si raccomanda di non seguire più di altre due discipline, ma è possibile seguire due corsi di strumento più canto, per esempio.
Abbiamo notato che alcuni studenti tendono a seguire troppi corsi e generalmente arrivano a fine corso esauriti. Vorremmo evitare questa tendenza.

A fine corso studenti e professori daranno tre concerti pubblici.
I partecipanti dovranno perciò portare abiti da concerto: camicia bianca, farfallina nera, pantaloni o gonna nera, e scarpe decorose oppure come di consueto nel proprio paese d’origine. I leggii non saranno forniti e quindi è indispensabile che ognuno porti il proprio.
I concerti saranno videoregistrati e le copie saranno disponibili, su richiesta.

I nostri corsi musicali sono unici nel loro genere perché vengono garantite dieci sessioni individuali con l’insegnante scelto.

L’impegno di lavoro è intenso: a parte la lezione individuale giornaliera, ogni studente ha la possibilità di frequentare almeno un gruppo da camera che viene formato al momento dell’arrivo. Inoltre c’è il Laboratorio Orchestrale che consiste in 10 sessioni di un’ora e mezzo ciascuna, il Coro e il Coro da Camera con frequenza giornaliera.

La vita sociale

Considerando che la vita sociale durante il corso è prevalentemente concentrata intorno allo studio di musica, non possiamo perdere l’occasione, soprattutto per i studenti stranieri, a non farvi conoscere le meraviglie  storico – atristiche della città di Firenze.

Perciò proponiamo ai nostri studenti la data  del 7. Agosto, il loro giorno libero, una vistita guidata dalle 9.30-12.30h condotta dal M° Leondardo De Lisi.

  • Vi presenteremo la Galleria dell’Accademia dove si trova la famosa statua il David di Michelagelo, nello stesso museo si trova anche la sala degli strumenti musicali che custodisce gli strumenti originali di Stradivarie e la famosa viola Medicea.
  • Inoltre ci sono gli strumenti di : Guarnieri e Cristofori, i primi pianoforti.
  • La visita si estenderà alla casa di Dante, il padre della lingua italaliana e il Palazzo Pitti, dove nella Sala Bianca in occasione del matrimonio di Enrico IV e la Maria de Medici fu eseguita la prima opera “Euridice”.
  • Nell’Accademia Bartolomeo Cristofori si potrà percorrere la storia del pianoforte.

Per incrementare la vita sociale,organizzeremo 6 concerti durante il corso, nel salone di villa Favard e uno anche nel giardino come anche nella sede stessa del Conservatorio “Luigi Cherubini”.

Ubicazioni in Firenze
LMFL Summer Course 2016 at Firenze

Conservatorio Luigi Cherubini : Villa Favard di Rovezzano

Conservatory-Luigi-Cherubini

Conservatory-Luigi-Cherubini

Conservatory-Luigi-Cherubini

lmfl-firenze-course-location-1

lmfl-firenze-course-location-2

lmfl-firenze-course-location-3

lmfl-firenze-course-location-4

lmfl-firenze-course-location-5

lmfl-firenze-course-location-6

lmfl-firenze-course-location-7

lmfl-firenze-course-location-8

lmfl-firenze-course-location-9

Alloggio

Coming soon…

 

Visa

Please make sure you are eligible for a visa: in most circumstances your paid registration file is sufficient to get a visa.

Firenze Application

When you are ready to apply – you can find the form you need here.  Please make sure you also read the Application Terms and Conditions before filling out your application.

Apply